Il Decreto Rilancio entrato in vigore il 1 luglio 2020 ha stabilito nuove misure e aliquote per fruire della detrazione fiscale a seguito di interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione edilizia. In particolare, la possibilità di optare per la cessione del credito fiscale a un istituto di credito consente ai titolari della richiesta di sostenere spese davvero limitate in confronto all’importo delle opere eseguite dall’impresa edile.

La normativa disciplina, tra gli altri, l’Ecobonus Infissi, che si rivolge a tutti i contribuenti che decidono di sostituire gli infissi della propria abitazione, aumentandone così l’efficienza energetica e le prestazioni strutturali.

L’intervento del Governo è volto a incoraggiare i cittadini che commissionano lavori di riqualificazione energetica degli edifici e migliorandone l’aspetto estetico, affinché venga limitato più possibile gli sprechi di energia (Ecobonus) rendendo gli ambienti più moderni e dotati di maggiore comfort (Bonus ristrutturazione).

Gli ambiti di intervento del Superbonus del 110% riguarda anche gli infissi nella misura in cui la loro sostituzione avvenga nel contesto di opere cosiddette “trainanti”, comprese nella disciplina del Superbonus.

Ecobonus infissi 2021: finestre nuove a metà prezzo

Nell’ambito del Decreto Rilancio del 2020, rinnovato anche per l’anno 2021, si inserisce l‘Ecobonus Infissi, chiamato anche semplicemente Bonus Infissi. Si tratta di un incentivo che prevede una detrazione fiscale nella misura del 50% sui costi sostenuti per la sostituzione degli infissi.

Grazie all’Ecobonus Infissi, puoi godere dei seguenti vantaggi:

  • sostituire completamente gli infissi di casa risparmiando il 50%
  • aumentare il valore aggiunto dell’immobile
  • incrementare la classe energetica della tua casa, riducendo i consumi e gli sprechi di energia
  • contribuisci a migliorare l’aspetto estetico degli ambienti, perché gli infissi di ultima generazione sono funzionali e ad alto isolamento termico, ma anche belli e di grande impatto visivo

Detrazioni fiscali
Le detrazioni fiscali introdotte con l’Ecobonus Infissi 2021 prevedono una spesa totale massima di 60.000 Euro per unità immobiliare e ammontano al 50% dei costi sostenuti per sostituire gli infissi.

Grazie al Bonus Infissi sarà quindi possibile recuperare la metà delle spese derivanti dall’installazione degli infissi, nelle modalità previste dalla legge e che sono la detrazione in 10 rate di pari importo dell’imposta dovuta, in sede di dichiarazione dei redditi, oppure la cessione del credito d’imposta a favore di una banca convenzionata e accreditata dal sistema.

Considerando il tetto massimo ammissibile e un’ipotetica spesa di 10.000 Euro per l’intervento, con la cessione del credito l’importo maturato è pari a 5.000 Euro, ossia il 50% di 10.000 Euro.

 Bonus casa o bonus ristrutturazione

Il Bonus Casa, noto anche come Bonus Ristrutturazione, è un incentivo fiscale erogato nei casi di opere di manutenzione straordinaria e che include la sostituzione di serramenti o persiane con la modifica della tipologia o del materiale.

L’arco temporale in cui i lavori effettuati sono oggetto della cessione del credito è quello compreso tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 21. Quindi, sarà possibile usufruire dell’incentivo per la quasi totalità degli infissi, diminuendo la trasmittanza e aumentandone l’isolamento termoacustico.

Se la sostituzione dei serramenti avviene nell’ambito più ampio della realizzazione di un cappotto termico all’edificio e/o altri lavori di riqualificazione energetica, contemplati dal Decreto, la percentuale cedibile, anche per gli infissi, sarà calcolata nella misura del 110% sull’ammontare della fattura.

Le spese che il cedente può includere nel beneficio fiscale sono quelle di:

  • ristrutturazione edilizia: in questo ambito rientra l’installazione degli infissi
  • riqualificazione energetica: per ottenere il beneficio è indispensabile che l’edificio registri un miglioramento di almeno due classi energetiche. Il cambio degli infissi è un’opera che contribuisce in misura importante all’incremento dell’efficienza energetica di un’abitazione

installazione di un impianto fotovoltaico e di colonnine per ricaricare veicoli alimentati a energia elettrica.

Bonus infissi 2021: tutto quello che devi sapere

Le categorie di infissi comprese nell’Ecobonus 2021 sono tutte quelle che prevedono un miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio.

In particolare, possono beneficiare del Bonus Infissi 50% le seguenti categorie:

  • porte e finestre
  • persiane: sono inclusi anche gli avvolgibili, i cassettoni e gli scuri. Il contribuente può usufruire della detrazione se il cambio ha luogo contestualmente a quello degli infissi
  • zanzariere: per tale categoria è possibile fruire del bonus solo nell’eventualità in cui siano dotate della funzione oscurante
  • tende da sole: in questo caso, la conditio sine qua non per usufruire del beneficio fiscale è che queste non siano orientate a nord

    Possono beneficiare del Superbonus 110% Infissi coloro che dimostreranno di aver unito il cambio dei serramenti a uno dei due interventi trainanti, disciplinati dal Decreto Rilancio, ossia:

    • realizzazione del cappotto termico su una superficie dell’edificio non inferiore al 25%;

    sostituzione degli impianti di climatizzazione con impianti a pompa di calore, oppure a condensazione

    w

    Contattaci subito per avere maggiori informazioni sulla Cessione del Credito infissi 2021 e per usufruire di tutti i Bonus con Il Tuo Serramento!

    j

    PER INFORMAZIONI

    Via Cornigliano, 190/R
    16152 Genova (GE)

    +39 010 6517999
    info@iltuoserramentosrl.it

    Lun | Sab 8:00-12:30 / 15:30-19:30
    Domenica chiuso