Quando si parla di infissi, spesso si tende a considerare solo aspetti quali il materiale degli stessi e il loro prezzo, trascurandone uno che in realtà è fondamentale: la posa in opera. Eppure dalla posa in opera delle finestre dipendono le sue prestazioni: per questo è bene affidarsi a personale qualificato e specializzato. Se la posa in opera degli infissi non è eseguita nel modo giusto, infatti, possono crearsi degli spifferi dall’esterno verso l’interno e viceversa, facendo venire meno l’isolamento termico: questo è dovuto a una scorretta coibentazione, quindi bollette maggiorate d’inverno per il riscaldamento e d’estate per la climatizzazione. Anche la formazione di condense e muffe potrebbe verificarsi in questo caso: due aspetti particolarmente insalubri che potrebbero anche danneggiare i muri e gli stessi infissi. Da una cattiva posa in opera potrebbero anche derivare infiltrazioni d’acqua, con tutti gli aspetti negativi che ne conseguono.

Quando si parla di posa in opera degli infissi, ci si riferisce al montaggio vero e proprio delle finestre. Nel montaggio sono fondamentali i punti di posa, ovvero il controtelaio muro (o nodo primario) e la finestra controtelaio (o nodo secondario). Una posa in opera efficace prevede che tra muro e controtelaio si inseriscano delle apposite schiume, mentre tra telaio e controtelaio dei nastri autoespandenti. Tutto ciò affinché ci sia una completa protezione dagli agenti atmosferici, dai rumori e dagli spifferi.

Quando cambiare le finestre di casa

C’è da dire che le finestre non hanno una data di scadenza, ed è bene ricordare che la durata di un infisso dipende da diversi fattori: in primis dalla qualità dei serramenti, poi dai materiali, dalle guarnizioni, dai vetri, ma anche dal tipo di esposizione e dalla manutenzione a cui li abbiamo sottoposti nell’arco del tempo. Per capire se è il caso di cambiare gli infissi di casa è necessario valutare diversi elementi, considerando che si tratta di un investimento che potrebbe durare tutta la vita.

Prima di tutto bisogna considerare l’età degli infissi: non è necessario che siano sbiaditi o rovinati, basta che abbiano qualche anno di troppo, e dunque siano stati costruiti senza le moderne tecnologie che li fanno durare nel tempo e ne ottimizzano le prestazioni.

Altro aspetto da considerare è la presenza o meno di umidità e condensa sui vetri: questo è indice di una cattiva coibentazione, che può inoltre portare alla formazione di muffa intorno al serramento o sulle guarnizioni.

Bisogna poi prestare attenzione all’eventuale presenza di spifferi: sia che si tratti di aria calda che di aria fredda, questi pregiudicano il nostro benessere all’interno della nostra abitazione e, dettaglio non meno importante, contribuiscono ad aumentare il costo in bolletta.

Un ulteriore aspetto da tenere in considerazione è il mancato isolamento acustico: con i giusti serramenti vivere in zone particolarmente rumorose non è più un problema, motivo per cui vale la pena prendere in considerazione un’alternativa più performante.

Finestre nuove: quali benefici?

 ceL’acquisto di nuovi serramenti porta indubbi benefici: innanzitutto dal punto di vista estetico, con la possibilità di operare un vero e proprio restyling della casa. A seconda dei materiali e dei colori scelti, infatti, si può ottenere effetti differenti per mantenere lo stile attuale della casa oppure se cambiarlo radicalmente.

Consideriamo poi il risparmio energetico: abbiamo visto come infissi non più efficienti causino l’aumento delle bollette, quindi cambiandoli andremo a migliorare l’isolamento termico e quindi l’efficienza energetica della casa. Non parliamo solo di isolamento termico, ma anche di isolamento acustico, dovuto sia al tipo di vetro, che al numero di guarnizioni e alla corretta posa in opera dell’infisso. Cambiare gli infissi permette, inoltre, di aumentare la sicurezza della casa (si pensi a vetri antisfondamento o a inferriate, ad esempio); tutto questo ci permetterà di aumentare il valore della casa: un aspetto da non sottovalutare, qualora si decidesse di mettere in vendita l’immobile.

È bene specificare che esistono bonus che permettono di sostituire i serramenti risparmiando in modo significativo. L’argomento meriterebbe una trattazione più estesa, qui ci limitiamo a dire che ce ne sono di diversi tipi: Bonus ristrutturazioni, Detrazione al 50%, Detrazione al 70% ed Ecobonus al 110%. Non tutti ne hanno diritto e ci sono determinate condizioni da soddisfare: per questo motivo si consiglia di rivolgersi a installatori specializzati o a tecnici, che sapranno consigliare il cliente al meglio.

Da non sottovalutare, poi, la cessione del credito, che permette all’impresa che effettua i lavori di cedere il suo credito a banche e fornitori, ricavandone liquidità immediata.

tempi di installazione

Parlando di nuovi infissi, viene spontaneo a questo punto chiedersi quanto tempo sia necessario per la posa dei serramenti e quanto il lavoro sarà invasivo. Diciamo che i rivenditori specializzati forniscono quasi sempre anche il servizio di installazione, quindi dopo aver scelto gli infissi nuovi, aver preso le misure e aver ordinato i materiali, possono cominciare i lavori, che prevedono per ogni porta o finestra:

  • la rimozione del vecchio infisso
  • l’accurata pulizia della sede dell’infisso
  • l’installazione del telaio nuovo
  • il montaggio delle ante e delle relative ferramenta
  • la posa di eventuali dispositivi antieffrazione
  • la finitura
  • lo smaltimento dei vecchi infissi

Per la sostituzione di infissi preesistenti, il tempo di lavoro varia in base alla tipologia che si deve sostituire: infatti se quelli vecchi sono ancorati al muro, il lavoro potrebbe allungare i tempi di montaggio e consegna.

w

Per ottenere una valutazione attendibile del lavoro da svolgere e delle tempistiche necessarie per il compimento dell’intervento non resta che rivolgersi a installatori specializzati, come la ditta Il Tuo Serramento.

j

PER INFORMAZIONI

Via Cornigliano, 190/R
16152 Genova (GE)

+39 010 6517999
info@iltuoserramentosrl.it

Lun | Sab 8:00-12:30 / 15:30-19:30
Domenica chiuso